“La mia famiglia e altri animali”, ovvero chi entra in un romanzo non vuole più uscirne

Le giornate si allungano: la luce entra nei nostri giorni insieme ai gialli dei fiori, ai rosa dei ciliegi all’azzurro del mare. C’è un libro, per queste giornate che ci aprono alla natura, che vorrei consigliarvi, perché ci possiamo respirare a piene mani luce e colori, e al contempo possiamo sorridere: è lo spassoso La mia famiglia e altri animali di Gerald Durrell. Si tratta … Continua a leggere “La mia famiglia e altri animali”, ovvero chi entra in un romanzo non vuole più uscirne

Del far ridere e dell’essere genitori

Oggi parto da qui: la mia vicina di casa, anzi per l’esattezza la ragazza che vive sotto di noi. Al rientro da scuola, ore 13:30, io cucino, Pietro gioca in camera dopo 5 ore seduto, distanziato, con mascherina. Mio marito mi chiama per dirmi che a sua volta è stato contattato da F.F. che ci intima di far smettere i cavalli sulla sua testa. Deve … Continua a leggere Del far ridere e dell’essere genitori

Il mio cuore di lunedì. Rileggendo la poesia di Wislawa Szymborska

Oggi mi sono conquistata la mattina, un pezzo della giornata di cui sono stata a lungo deprivata fra scuola prima, e lavoro poi, rimangiata nella consuetudine di gesti ripetitivi.La tendenza ad arrivare tardi la mattina l’ho coltivata per anni come minimo atto di rivolta alla schiavitù di un sistema che ci incatena alla fissità. Da quando devo accompagnare mio figlio a scuola ovviamente sono cambiata. … Continua a leggere Il mio cuore di lunedì. Rileggendo la poesia di Wislawa Szymborska

Coincidenze

Sono entrata in libreria con un’idea precisa: spendere. “Oggi mi concedo il lusso di spendere”. “Va bene” rispondono all’unisono tutte le “me”: quella di solito disperata perché non sa più dove mettere i quintali di carta, quella braccino corto – magari spendiamo la prossima volta… hai preso pure una multa – quella bambina, per cui la libreria è sempre stata un parco divertimento, e svariate … Continua a leggere Coincidenze

Chi è cattiva?

Mi capita spesso di non voler leggere la quarta di copertina dei libri, di comprarli a istinto, magari affidandomi a qualche commento positivo letto altrove, al passaparola, al consiglio del libraio, alla conoscenza dell’autore.Il fatto è che non voglio rovinarmi la sorpresa. Voglio lasciarmi un buon margine di “non saputo” per scoprire di persona e passo passo trama e personaggi.Ora, del libro di cui vi … Continua a leggere Chi è cattiva?