Lo hanno detto in TV. La conoscenza come arma di difesa dalla sottocultura

di Elisa Averna “Il terzo Millennio vedrà il trionfo definitivodi una tecnologia comunicativa leggera”(Crabe Backwards, Galassia Pan, 1996) Il sistema ci vuole sempre più neurologicamente deficitari, ormai questo è chiaro. “Lo hanno detto in tv”: quante volte abbiamo sentito questa frase, pronunciata con il tono dell’assoluta verità da persone fiduciose della bontà della loro mono fonte? Perché forse non è vero che il pitagorico “Ipse … Continua a leggere Lo hanno detto in TV. La conoscenza come arma di difesa dalla sottocultura

Il congiuntivo nuoce gravemente alla letteratura commerciale

di Elisa Averna PremessaQuesta volta non parlerò di argomenti spinosi relativi al mondo editoriale, ce ne sarebbero troppi e per la gran parte purtroppo indigesti (tipologie di editori, modus operandi di agenzie letterarie extra rappresentanza, recensioni fake a pagamento, concorsi, concorsetti e concorsoni con sistemi di votazione grotteschi e dove il talento è l’ultimo requisito che serve, corsi di scrittura ecc.), quindi no, non scoperchierò … Continua a leggere Il congiuntivo nuoce gravemente alla letteratura commerciale

Appunti per una rivoluzione sentimentale

di Glenda Dollo Ciuffi di nuvole bianche punteggiano un cielo lindo che fuga ogni malinconia. Oltranze irriducibili di speranza, presagi favorevoli, puntuali fronde verdi che ondeggiano al vento. Che si canti la gioia ogni tanto, nell’armonia accesa di un vago sentore di sud che introduce le infiorescenze primaverili dell’anima. Il respiro di questo giorno entra nelle vene con la consueta sobrietà di un ritmo che … Continua a leggere Appunti per una rivoluzione sentimentale

La fotografia come arte della tecnica

di Glenda Dollo La fotografia ha rivoluzionato il modo in cui l’essere umano si esprime artisticamente. È un fatto. Ma, soprattutto, ha sollevato la questione relativa alla definizione di arte e oggetto artistico. Qual è il confine tra arte e tecnica? Una questione quanto mai attuale in un’epoca in cui la tecnica e la scienza fanno da padrone e in cui, allo stesso tempo, si … Continua a leggere La fotografia come arte della tecnica

Il Jazz nella scrittura di Murakami e Pavese. Ispirazione, fragilità e bellezza

di Annamaria Pazienza La musica Jazz, insieme al Blues, è stata, nella storia, un punto di crocevia di culture, epoche e credenze, di grandissima importanza.Haruki Murakami, nel 2017, ha reso pubblica la sua personale playlist su Spotify contenente la sua collezione privata di brani Jazz. 220 ore di ascolto.Murakami non ha certo bisogno di presentazioni, ma per chi non lo conoscesse è importante sapere che … Continua a leggere Il Jazz nella scrittura di Murakami e Pavese. Ispirazione, fragilità e bellezza

La carica spirituale nell’amore supremo di John Coltrane

di Glenda Dollo John Coltrane era un musicista umile, che a lungo si fece le ossa suonando rhythm and change, un genere derivato dal blues. Suonò con Gillespie in epoca bebop, ma fu con Miles Davis che gettò le basi di un futuro volto a lasciare un segno indelebile nella storia della musica e dell’immaginario collettivo, quando fu chiamato a sostituire al sax tenore Sonny … Continua a leggere La carica spirituale nell’amore supremo di John Coltrane

Dante Alighieri e le fattucchiere

di Davide Barella Finnicella fu la prima fattucchiera sul suolo italico a essere bruciata poiché sospettata di essere una strega. Correva il giorno 28 giugno 1424.Naturalmente la location ideale per cominciare una mattanza, basata quasi esclusivamente sul pregiudizio e sulla superstizione, non poteva che essere Roma. La città eterna, sì, ma non per tutti, evidentemente, specie per coloro che erano in odore di combutta col … Continua a leggere Dante Alighieri e le fattucchiere

L’ostinazione dei Jedi: Combattere occorre… Le mafie e la falsa letteratura

di Francesco Idotta Sin da ragazzo amo “Guerre Stellari”, la dicotomia tra Forza e Lato oscuro allora mi affascinava, oggi mi interroga. Fino a qualche tempo fa, pensavo dipendesse semplicemente dalle mie passioni per scienza e fantascienza, per il futuro e le “cose ultime”, le quali mi hanno spinto a respingere le certezze preconfezionate, per inoltrarmi sulla via del possibile, del tentativo. Tale predilezione, mi … Continua a leggere L’ostinazione dei Jedi: Combattere occorre… Le mafie e la falsa letteratura

Cara Io, vorrei tanto portarti al mare

di Giulia Funiati Cara Io,Vorrei tanto portarti al mare in uno di quei giorni di quiete dopo un’assordante tempesta.Vorrei portarti perché il mare, con la sua meravigliosa semplicità, cura le anime di tutti coloro che lo attraversano o semplicemente ci sostano.Vorrei portarti al mare per farti assaporare l’inebriante splendore di eccezionale creazione, che con i suoi colori fa prendere vita a dolci e irrefrenabili pensieri. … Continua a leggere Cara Io, vorrei tanto portarti al mare

Coincidenze

di Monica Bernacchia Sono entrata in libreria con un’idea precisa: spendere. “Oggi mi concedo il lusso di spendere”. “Va bene” rispondono all’unisono tutte le “me”: quella di solito disperata perché non sa più dove mettere i quintali di carta, quella braccino corto – magari spendiamo la prossima volta… hai preso pure una multa – quella bambina, per cui la libreria è sempre stata un parco … Continua a leggere Coincidenze

AAA Autore in cerca di editore, trova il marito di sua moglie

di Elisa Averna Oggi un aspirante autore ha diverse possibilità di pubblicare la propria opera. Esistono tre realtà editoriali principali:1. Editoria No Eap (autori selezionati, royalties e accesso ai concorsi)2. Editoria Eap (autori non selezionati, paganti e senza accesso ai concorsi)3) Self publishing (autopubblicazione)In questo articolo approfondiremo le prime due. Iniziamo con il dire che l’editoria No Eap è l’unica che dovrebbe esistere, perché per … Continua a leggere AAA Autore in cerca di editore, trova il marito di sua moglie

Leggere aiuta a risolvere i problemi di erezione

di Frank Iodice Creare storie non vuol dire creare parole nuove, quelle sono sempre esistite, molto prima di te e della tua mania di inventare tutto. Reinventare, invece, è possibile, dando a parole di uso quotidiano nuove connotazioni. Ed è questo ciò che farai ogni volta che ne cercherai una per metterla nel posto giusto, con la consapevolezza che solo una è quella che serve … Continua a leggere Leggere aiuta a risolvere i problemi di erezione

Il cinismo dei libri ruffiani come scappatoia esistenziale

di Frank Iodice La prima cosa da fare quando inizi un romanzo ruffiano è analizzare i gusti e le tendenze di mercato, ciò che piace alla gente in questo preciso momento storico, e fingere di pensarla come loro. Vendere è facile, se è questo che ti interessa. Si compra tanta di quella immondizia in giro, su Internet, nei supermercati con l’aria condizionata così forte da rimbambirti … Continua a leggere Il cinismo dei libri ruffiani come scappatoia esistenziale

Scrittori si nasce, un cazzo!

di Frank Iodice Premettendo che frasi come “io non leggo altri autori perché sono troppo impegnato a scrivere”, e altre simili stronzate, non ti serviranno a diventare un professionista, ma solo a rimanere nel limbo degli esordienti che si fanno i pompini a vicenda perché non hanno voglia di lavorare, sappi che per imparare a fare questo mestiere c’è solo un modo. Tutto il resto … Continua a leggere Scrittori si nasce, un cazzo!

Per scrivere romanzi bisogna avere paura del buio

di Frank Iodice Da quando ho iniziato questo mestiere – intendendo per “inizio” la data della prima pubblicazione, tanto per sceglierne una – non c’è stato un solo giorno, un solo minuto, in cui non abbia dubitato di quello che facevo. Tutto ciò che ho scritto, è stato il frutto della mia paura di non riuscire a scriverlo. Non so se è chiaro il gioco … Continua a leggere Per scrivere romanzi bisogna avere paura del buio

La solitudine degli scrittori italiani

di Frank Iodice Inizi quando hai l’età sufficiente per fare di testa tua e non ascoltare i consigli di chi dice di volerti bene. Ti chiudi in camera a contarti i brufoli e ti ribelli all’insensata ingiustizia che è calata su di te da quando hai compiuto quindici anni e nessuno al mondo riesce a comprendere quanto è devastante il male di cui devi liberarti. … Continua a leggere La solitudine degli scrittori italiani

Mi hanno chiesto di scrivere un libro. Svolgimento.

di Frank Iodice Mi hanno chiesto di scrivere un libro. Svolgimento. Come mi hanno insegnato nel corso intensivo di creativvrating x diventare autor@ di besteller. Dai. Cheppoi lo vendiamo a 20€ all’etto al supermercato. Ke è letteratura quella buona. Quella ke si regala. Mica quella ke si legge. Ma xké voi leggete? Diciamoci la verità: makké due coglioni. Ma non è più figo vedersi un … Continua a leggere Mi hanno chiesto di scrivere un libro. Svolgimento.