Romain Gary: “Sono figlio di un uomo che mi ha lasciato per tutta la vita in uno stato di incompletezza”

Libera traduzione e trascrizione del documentario Le roman du double, di Philippe Kohly Il Premio Goncourt 1975 è assegnato a Émile Ajar, per il romanzo intitolato La vie devant soi. La critica sembra sorvolare sul fatto che Ajar sia uno sconosciuto, anzi, che non sia neanche un uomo fisico. Émile Ajar… la stampa ha di lui soltanto una vecchia fotografia; è un selvaggio che sfugge ogni contatto, apparentemente … Continua a leggere Romain Gary: “Sono figlio di un uomo che mi ha lasciato per tutta la vita in uno stato di incompletezza”