Elsa Morante: “Ed io continuavo a vivere come se fossi viva”

Tanti bambini nell’opera della scrittrice. E un bimbo ha sempre bisogno d’amore, ne è sempre assetato: l’archetipo era Elsa stessa. Le gatte, feline, sinuose, misteriose, capaci di vedere al buio e di captare la luce nell’ombra. Le gatte sono un riflesso dell’anima di Elsa. Quante volte abbiamo bisogno di ripercorrere, attraversare,  i nostri ricordi per poter comprendere e accettare il nostro vissuto? Con un percorso … Continua a leggere Elsa Morante: “Ed io continuavo a vivere come se fossi viva”

A volte capita di ritrovarci interi. Si chiama amore

Abbi cura degli attimi. Sì, è una frase che ho già scritto ma ho bisogno di prendere di nuovo in prestito le mie parole e usarle, oggi, per raccontarvi una cosa. Anzi, per farvi una domanda. Vi è mai capitato di vivere una relazione sentimentale a fasi alternate e contrapposte? Mi spiego meglio. Ci sono storie “altalena”, così mi piace chiamarle, che ti fanno viaggiare … Continua a leggere A volte capita di ritrovarci interi. Si chiama amore

Abbi cura degli attimi. Sono frammenti di eterno

Non sempre l’amore è sfacciato. Può capitare che si diverta a giocare a nascondino con noi. Così, se non prestiamo attenzione ai minimi particolari, agli istanti, alle pause tra le parole, rischiamo di sbattere inutilmente la testa contro il muro e uscirne sconfitti o, meglio, convinti di non essere amati. A volte è vero, altre volte no. Magari, riflettiamoci, il nostro compagno di viaggio ci … Continua a leggere Abbi cura degli attimi. Sono frammenti di eterno