Bernardina Pisa: virtuosa, rivoluzionaria, peccatrice

di Laura Bufano Una zona di Napoli, un groviglio di case costruite ai limiti delle paludi, con le vie sporche e buie, i vicoli che formavano un intrico di incroci, anditi, portici scuri che si incastravano torcendosi come un budello: era questo il “Buvero”, il Borgo di Sant’Antonio. Poco lontano Piazza Mercato, un enorme slargo di forma semicircolare sovrastata da una cupola, circondata da edifici … Continua a leggere Bernardina Pisa: virtuosa, rivoluzionaria, peccatrice

Infanzia a Napoli: l’odio per chi si ribella alla rassegnazione

di Frank Iodice Riguardo a Napoli e alla mia infanzia ci sarebbero molti dettagli da rivelare. Ricordo tutto con una certa nitidezza, eppure, allo stesso tempo, mi rendo conto di aver passato tutto questo tempo a cercare di dimenticarmene. Ricordo le strade rumorose, rumori di gente e di cose, una vita in tumulto tra i banchi dei mercati, una musica fatta di note trascinate nelle … Continua a leggere Infanzia a Napoli: l’odio per chi si ribella alla rassegnazione

Da Meridiana a Bella ‘Mbriana per l’ora più luminosa del giorno

di Laura Bufano Noi napoletani, si sa, siamo uno dei popoli più superstiziosi in Italia. La nostra cultura trasuda di proverbi, di credenze, di scongiuri e anche di figure mistiche che vanno al di là del pensiero logico. La Napoli di sotto, la Napoli di sopra, i tanti vicoli, accolgono leggende e racconti fatti di tenebre, esoterismo e misticismo che vengono tramandati di generazione in … Continua a leggere Da Meridiana a Bella ‘Mbriana per l’ora più luminosa del giorno